Una valanga di film in arrivo… ispirati dalla Bibbia?!

ROMA – Il visionario Darren Aronofsky sta per dare in pasto al pubblico l’imponente Noè, Ridley Scott è immerso nella preparazione dell’altrettanto maestoso Exodus. Al momento La Bibbia sembra essere tornata la fonte primaria di ispirazione dei registi. Poteva mancare in questo quadro un altro momento topico della storia cristiana come la Resurrezione di Cristo? Certo che no. Ad occuparsi dei quaranta giorni che seguirono la Crocifissione, ci penserà il regista Kevin Reynolds in Resurrection. Il film, a quanto trapela dalle prime indiscrezioni, sarà un mistery biblico in cui una legione di centurioni romani viene incaricata da Ponzio Pilato di investigare sulla misteriosa scomparsa del corpo di Gesù dal sepolcro. Pilato, inizialmente scettico sulla possibilità di un intervento soprannaturale, comincerà a nutrire dubbi dopo gli incontri con gli Apostoli e con i familiari di Gesù. Resurrection sarà prodotto e finanziato da LD Entertainment e sarà in parte ispirato a Il gladiatore.

Di recente Kevin Reynolds ha diretto l’apprezzata miniserie western Hatfields & McCoys, che lo ha visto riunito alla star dei suoi Waterworld e Robin Hood principe dei ladri Kevin Costner.

Fonte

Altri Articoli d'interesse: